Commissione Inchiesta Uranio. Audizione del Generale Covato dopo intervista al TG 2. “ lei è stato mandato allo sbaraglio “. Richiesta di trasmissione atti alla procura per dichiarazioni false. Le multe ai comandanti, sulla mancata sicurezza, le paghiamo noi.

Alle ore 8,30 la Commissione parlamentare di inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito, presso l’Aula al V piano di Palazzo San Macuto, svolge l’esame testimoniale di Carmelo Covato, direzione per il coordinamento centrale del servizio di vigilanza, prevenzione e protezione dello Stato Maggiore dell’Esercito

A cura di Assodipro Nazionale

Articolo esclusivo Assodipro  

Riproduzione riservata

Qualche giorno fa, il Generale Carmelo Covato, direzione per il coordinamento centrale del servizio di vigilanza, prevenzione e protezione dello Stato Maggiore dell’Esercito, in una stupefacente intervista al TG2, tra l’altro dichiarava : “ Noi abbiamo sempre protetto i nostri militari “ , alla domanda del giornalista “ gli uomini impiegati sapevano del pericolo uranio ?”  il Generale Covato ha risposto “ assolutamente si “ e poi aggiungeva : “ se i numeri dei militari, malati e morti per uranio sono confrontati con una popolazione non militare si può assolutamente notare che i numeri sono notevolmente inferiori “….

OGGI, durante l’audizione inchiesta SONO STATE FATTE TUTT’ALTRO GENERE DI DICHIARAZIONI ed un deputato, ipotizzando false dichiarazioni ,  ha chiesto che gli atti dell’audizione vengano trasmessi alla procura della repubblica per le valutazioni del caso. Chiesta anche l’acquisizione integrale della intervista rilasciata al tg2.

Vi PROPONIAMO UNA SINTESI SCRITTA DI ALCUNI PASSAGGI rilevanti dell’audizione , appena terminata. Vi invitiamo a seguire e ascoltare il video integrale dell’audizione molto, molto interessante, e per certi aspetti preoccupante per la sicurezza su lavoro e salute dei lavoratori militari passati e presenti. 

Presidente Scanu : Ricordo che la Commissione ha deliberato di procedere all’ Audizione del Generale in qualità di persona informata dei fatti. Generale , lei ha reso alcune dichiarazioni che hanno suscitato l’interesse della commissione. ( in parte da noi riportate in inizio articolo ). Sa che il COI  ( Col. Lo Giudice ) ha dichiarato di non disporre di informazione sull’uso di munizioni all’ uranio impoverito. Conferma quanto ha dichiarato nell’intervista ?

Risposta Gen. Covato : Io mi sono soltanto rifatto alla linea della difesa su questo punto.

Scanu : Risponda alla domanda per come è stata posta e le ricordo che è sotto giuramento.

Risposta Gen. Covato : Io non ero presente al momento dei fatti…. Mi sono riferito alle conoscenze che ho in riferimento a verbali di precedente commissione inchiesta …

Scanu : mi scusi, non ammetto che lei è rimasto a legislature precedenti . Lei nell’intervista ha detto “ assolutamente si “ in riferimento alla protezione sull’Uranio, è male informato o HA MENTITO ?

Risposta Gen. Covato :  Io ho risposto secondo una mia deduzione su fatti esposti anni fa ai quali non ero presente…

Scanu : Generale , lei ha risposto, nell’intervista, a nome di Stato maggiore esercito !

Risposta Gen. Covato : io ho citato la posizione e dichiarazioni in riferimento ad un audizione della 13^ legislatura ( svolta dal 2006 al 2011).

Scanu : Mi scusi , La domanda della giornalista era : “ gli uomini sapevano dei bombardamenti all’Uranio ?”  “ lei conferma che lo sapevano ?  Lei ha risposto si, ha parlato con il personale in questione ?

 Risposta Gen. Covato: No .

Scanu : L’intervistatore le ha citato numeri di militari  malati e morti per uranio, e lei ha detto che sono , in media, inferiori alla popolazione civile, cosa voleva dire ? che significa questa comparazione, ce la spiega ? E’ indispensabile un chiarimento e la verità.

Risposta Gen. Covato : La mia risposta al giornalista era stata più ampia. Sui numeri dei malati ho fatto riferimento a quanto dichiarato dall’ ispettore generale sanità ( gen. Tomao ) che parlava di casi non rilevanti rispetto alla popolazione.

Scanu : Generale, commentiamo le affermazioni del Gen Tomao che si riferiva ai dati all’osservatorio epidemiologico militare che, si riferiscono solo ai casi di malattia dei militari in servizio ! come giudica questo ?

Risposta Gen. Covato : Io mi attengo a quanto riferito dal massimo esperto della sanità militare .

Scanu : Lo stesso Tomao ha affermato che le nostre osservazioni erano esatte, LEI non può non dare una risposta.  ( a questo punto del video c’è uno scontro verbale tra il generale ed il presidente ) Lei conferma che i militari sono più sani e muoiono meno per tumore uranio dei civili ?

Risposta Gen. Covato : il militare è più controllato a livello sanitario . Io ho ripetuto quella che era una osservazione della massima autorità sanitaria militare.

 On Cova : Lei è stato usato ! è stato mandato solo per la sua carica ma ha citato dati già smentiti. Lei è stato mandato allo sbaraglio.

On. Grillo : Chiarisca la sua funzione !

On. Carrozza : prima di rilasciare interviste bisogna anche pensare alle responsabilità. Ha tutte le risorse per prevenzione e tutela ?

   Risposta Gen. Covato : Quando il capo mi ha chiamato , in quanto incaricato di rilasciare intervista, il mio capo di stato maggiore ha coordinato intervista con me e con segreteria Ministro. Le risorse non sono mai sufficienti, con le risorse che mi vengono assegnate cerchiamo di fare il possibile.

On. Duranti : lei ha detto che è stato chiamato per dare un intervista ed è stato scelto lei. Sulla base di cosa è stato scelto ? per quali ragioni ? Vede Generale, molti ci ascoltano, anche i familiari che saranno sconcertati dalle sue risposte datate e di una superficialità impressionante.  Lei ha un ruolo di responsabilità e non può insultare chi ascolta e chi ha sofferto .

Risposta Gen. Covato : Non so perché sono stato scelto io. Forse per quello di cui mi occupo. Potevano essere scelti altri ma il mio capo ha scelto me. Ho risposto secondo coscienza per quello che mi era noto

Presidente Scanu : Lei ha dichiarato che i lavori della Commissione sono fonte di diverse ispirazioni . Ha letto la relazione della Commissione ? quali iniziative ha assunto sulle lacune evidenziate ?

  Risposta Gen. Covato : tutti i documenti di valutazione rischi sono stati aggiornati. I comandanti responsabili come datori di lavoro, ad ogni cambio comando, devono elaborare i propri documenti di valutazione rischi. Quando non sono a norma si prendono provvedimenti.

Scanu : Mi permetta Generale, osservo che le sanzioni ( pochissime ) consistono in multe che paga l’ Amministrazione , cioè NOI, la collettività !  

On. Rizzo : Chiedo acquisizione dell’intervista fatta al TG2, dal Generale Covato, per verificare tutte le dichiarazioni fatte dal Generale ed eventualmente non trasmesse.

On. Pili : Chiedo la trasmissione della testimonianza del Generale alla procura della Repubblica per , secondo il mio parere, dichiarazioni false.

Scanu : lei ha dichiarato nell’intervista  che “ i nostri soldati hanno ricevuto tutte le protezioni del caso “ a cosa e quali protezioni si riferisce ?

   Risposta Gen. Covato : Per quello che è lo stato dell’arte, i comandanti hanno previsto l’equipaggiamento necessario. Questo è inconfutabile.

Scanu : Come fa a dire queste cose se non ha il ruolo giusto per farlo ?

Risposta Gen. Covato : Rispondo per le mie conoscenze.

Scanu : Lei è stato nei Balcani

Risposta Gen. Covato : No

Scanu :Conosce il documento USA sull’uso dell’Uranio impoverito ?

Risposta Gen. Covato :  Si

Scanu : Sa se sono state assunte protezioni sulla base del documento USA per l’uso di Uranio?  

Risposta Gen. Covato : No

Scanu : Quante ispezioni sono state fatte sui siti militari ?

Risposta Gen. Covato : 200

Scanu : Quante sanzione fatte ?

Risposta Gen. Covato : 15

Scanu : Di che tipo ?

Risposta Gen. Covato : Ammende ( multe )

Scanu : Quante contravvenzioni sono state effettivamente pagate dai Comandanti responsabili ?

Risposta Gen. Covato:  circa 10 con pagamento diretto dell’interessato, su 120 . il resto lo ha pagato l’amministrazione.

Scanu : In Kossovo un comandante ha dichiarato che non erano previste le protezioni ed i documenti di valutazione rischio. Ne è al corrente ?

Risposta Gen. Covato : l’ho sentito in commissione,  io non ho competenze sull’estero.  

CLICCA QUI PER IL VIDEO INTEGRALE DELL’AUDIZIONE

 

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.