Comunicazione di Casa Diritto. Obbligatorieta’, per tutti, dell’invio della” dichiarazione sostitutiva”indipendentemente dalla richiesta dei comandi.

COGLIERE  PERO’ QUESTO OBBLIGO PER TRASFORMARLO IN  OPPORTUNITA’ PER  FAR  RICALCOLARE ESATTAMENTE I CANONI DI MERCATO ATTRAVERSO I COEFFICIENTI CORRETTIVI LEGATI AL REDDITO  E L’AGGIORNAMENTO  DEI PARAMETRI  OMI.

COMITATO NAZIONALE UTENZA E VALORIZZAZIONE DEMANIO MILITARE DI ABITAZIONE 00153 Roma – Via Garibaldi, 3  Tel. – 065883981    www.casadiritto.it

IL COORDINATORE NAZIONALE DI CASADIRITTO    Sergio Boncioli

Come noto nel corso degli anni dal 1995, non è stata mai costante e continuativa e talvolta intempestiva la richiesta da parte dei Comandi, di invio della “Dichiarazione sostitutiva dell’atto di  notorietà” reso necessario fin dalla prima applicazione della Legge 537 art.9 comma 7 del dicembre 1993 e della successiva Legge 724 art. 43 del dicembre 1994, dichiarazione sostitutiva occorrente per determinare i requisiti richiesti dalla Legge, per poi determinare i canoni previsti. Successivamente con l’entrata in vigore del famigerato Decreto Crosetto del 16 marzo 2011, dal quale furono fatte escludere da CASADIRITTO le categorie protette

AUMENTA L’IMPORTANZA

  Tale Dichiarazione sostitutiva ha assunto ancora più  importanza a tale  formalità,  che è indispensabile e basilare  per le categorie protette ma lo è anche per coloro che si sono visti attribuiti i canoni di mercato dal momento che i canoni sono stati assoggettati  a revisione del coefficiente correttivo  aggiornandoli all’ammontare annuale  del reddito dal recente Decreto M.D. del 24 luglio 2015. In ogni caso per chi è all’interno dei vari limiti di reddito e per chi è all’interno del Decreto Crosetto lo strumento della “Dichiarazione sostitutiva” diventa elemento essenziale e di garanzia per stabilire i propri diritti.

Nel caso dei canoni di mercato, con la norma scritta nel Decreto del  24 luglio 2015 l’operazione di revisione dovrebbe essere svolta in automatico dai Comandi ma sempre in presenza dei redditi certificati. Aggiungiamo che a questa operazione, deve essere applicata automaticamente dagli stessi Comandi, anche la revisione dei coefficienti OMI,

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.