Corruzione, associazione finanzieri: “Contro gli scandali smilitarizzare le Fiamme Gialle’ e diritti sindacali “

Tratto da articolo di David Marceddu per  ilfattoquotidiano.it 
Smilitarizzare le Fiamme gialle, rendere trasparenti i trasferimenti, le promozioni; creare un sindacato che controlli ciò che succede ai vertici e tuteli i 65 mila finanzieri; abolire un sistema che ha portato agli scandali di cui ormai, ogni settimana, sono piene le pagine delle cronache dei giornali. 
Parte dall’Emilia Romagna la proposta di un gruppo di finanzieri perché il corpo della polizia economica e finanziaria italiana sia riformato, soprattutto a partire dal funzionamento dei vertici. Le sezioni regionali emiliano-romagnole dell’associazione Ficiesse (4 mila aderenti tra finanzieri, in servizio e in pensione, e cittadini), nata nel 1999 per portare un segnale di democrazia nel corpo militare più antico d’Italia, lancia la sua proposta e lo fa rivolgendosi direttamente alla politica: “L’occasione – spiegano a ilfattoquotidiano.it Francesco Scarlino, segretario dell’associazione a Bologna e Carlo Germi ( in foto Assodipro ) , membro del direttivo nazionale ed ex segretario nazionale, entrambi andati recentemente in pensione – potrebbe essere la promessa riforma della Pubblica amministrazione, nella quale potrebbe essere introdotto un emendamento parlamentare per trasformare un Corpo militare in un’organizzazione specializzata nel contrasto all’evasione fiscale ed ai controlli in campo economico- finanziario”. 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.