Forze Armate ; Si TAGLIA personale militare, BLOCCHI Stipendiali e Contrattuali ma, pur di NON concedere DIRITTI SINDACALI, si SPENDONO 5 Milioni di Euro l’ Anno per la Rappresentanza Militare.

Assodipro Roma
 “Tagli con l’accetta al personale militare necessari e utili al paese ” … PAROLE dell’ex ministro Difesa Mario Mauro ( 35 mila posti di lavoro militari in meno entro il 2024 ) Blocchi Contrattuali e retributivi dal 2010, chiusure di decine di Caserme e Enti con relativi spostamenti di uomini e famiglie per ridurre la “ spesa “ del personale e recuperare risorse per esercizio e armamenti; questo il quadro sintetico attuale di tagli pesantissimi MENTRE SI SPENDONO MILIONI DI EURO per un sistema di Rappresentanza “ inutile a rappresentare e tutelare il personale “ NEGANDO IL DIRITTO Associativo e Sindacale che consentirebbe di avere risparmi per lo stato autofinanziandosi ed avendo così sindacati liberi, autonomi e rappresentativi ! TAGLIO TANTO e TUTTO ma spendo milioni per un sindacato giallo di fatto… questo sembra lo slogan che si applica !
Il 2 Maggio 2014 abbiamo pubblicato la notizia dell’interrogazione parlamentare  Atto n. 3-00904 (in Commissione) Pubblicato il 16 aprile 2014, nella seduta n. 231 Sen. Bruno MARTON e Sen. Vincenzo SANTANGELO – Al Ministro della difesa. ( clicca per leggere articolo precedenteIN CUI SI CHIEDEVA CONTO AL MINISTRO di quanto costa la RAPPRESENTANZA MILITARE ALLO STATO e, tra l’altro si scriveva “È fatto divieto ai datori di lavoro e alle associazioni di datori di lavoro di costituire o sostenere, con mezzi finanziari o altrimenti, associazioni sindacali di lavoratori”, si chiede di sapere: se il Ministro in indirizzo ritenga conforme alla legislazione ordinaria il finanziamento della rappresentanza militare, di fatto l’unica organizzazione a tutela degli interessi di categoria; quale sia stata la spesa erariale complessiva in occasione delle missioni nazionali nel 2013, per singola forza di polizia ad ordinamento militare e per singola forza armata, relativamente ai delegati dei consigli di rappresentanza (suddivisa per i livelli di base, intermedio e centrale) nell’ipotesi in cui sia stato disposto il cosiddetto trattamento di accasermamento (fruizione del vitto e dell’alloggio in apposite strutture dell’amministrazione) ma anche nel caso in cui sia stato disposto il trattamento ordinario di missione o alternativo. quale sia stata la spesa erariale complessiva in occasione delle missioni nazionali nel 2013, per singola forza di polizia ad ordinamento militare e per singola forza armata, relativamente ai delegati dei consigli di rappresentanza (suddivisa per i livelli di base, intermedio e centrale) nell'ipotesi in cui sia stato disposto il cosiddetto trattamento di accasermamento (fruizione del vitto e dell'alloggio in apposite strutture dell'amministrazione) ma anche nel caso in cui sia stato disposto il trattamento ordinario di missione o alternativo.
I DATI SULLA SPESA A CARICO DELLO STATO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE, per gli anni 2012 e 2011 sono stati forniti, agli interroganti, dal Sottosegretario alla Difesa On. Domenico ROSSI . Per L’anno 2012 si sono spesi più di 4 MILIONI DI EURO  , per l’esattezza 4.431.637 euro  –  . Per L’anno 2011 si sono spesi più di 5 MILIONI DI EURO  , per l’esattezza 5.257.925 euro

In leggi tutto le spese suddivise per  Esercito , Marina, Aeronautica, Carabinieri, Guardia di Finanza

ONERI DI MISSIONE DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE ANNO 2012 Oneri di missione sostenute dall’Esercito:
322.000 euro per il COCER, 324.000 per il COIR e 147.653 per il COBAR.
Oneri di missione sostenute dalla Marina:
196.500 euro per il COCER, 76.305 per il COIR e 11.500 per il COBAR.
Oneri di missione sostenute dalla Aeronautica:
92.657 euro per il COCER, 76.305 per il COIR e 67.438 per i COBAR.
Oneri di missione sostenute dall’Arma dei carabinieri:
399.786 euro per il COCER, 502.513 per il COIR e 1.785.163 per il COBAR.
Oneri di missione sostenute per la Guardia di finanza:
245.910 euro per il COCER, 20.501 per il COIR e 163.406 per i COBAR.
La spesa complessiva per il 2012 risulta pertanto essere pari ad 4.431.637 euro ONERI DI MISSIONE DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE ANNO 2011 Oneri di missione sostenute dall’Esercito:
369.000 euro per il COCER, 337.920 per il COIR e 655.200 per il COBAR.
Oneri di missione sostenute dalla Marina:
270.000 euro per il COCER, 43.740 per il COIR e 204.120 per il COBAR.
Oneri di missione sostenute dalla Aeronautica:
135.000 euro per il COCER, 156.000 per il COIR e 223.020 per i COBAR.
Oneri di missione sostenute dall’Arma dei carabinieri:
461.460 euro per il COCER, 551.472 per il COIR e 1.479.104 per il COBAR.
Oneri di missione sostenute per la Guardia di finanza:
371.889 euro per il COCER, per il COIR e per i COBAR.
La spesa complessiva per il 2011 risulta pertanto essere pari ad 5.257.925 euro.  

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.