India: vince la destra nazionalista. I Marò cosa devono attendere ancora ? Il Governo autodefinitosi “del fare” dica quanto e cosa bisogna aspettare !

Assodipro Roma
Si è detto e scritto, per mesi, che bisognava aspettare le elezioni Indiane. Oggi vediamo che la più numerosa democrazia del mondo è  in festa per il trionfo di Narendra Modi, il 63enne che ha battuto tutti i primati elettorali in India, nuovo  primo ministro. Con lui riparte da zero il dossier marò ? «In quale carcere si trovano i marines italiani?», ironizzava duro il futuro vincitore in campagna elettorale insinuando che «l’italiana» Sonia Gandhi, capo del partito del Congresso, avesse favorito la concessione a Latorre e Girone della residenza e custodia in ambasciata.
Gli osservatori sono divisi tra chi ritiene che un nazionalista indù al potere non aiuti la composizione del contenzioso, e chi invece che sgombrato il campo da sospetti di favoritismo il governo indiano potrà più facilmente accettare l’arbitrato internazionale.
“Arrivano bei giorni”: così un trionfante nuovo leader Indiano Narendra Modi ha commentato la ormai ufficiale vittoria dei nazionalisti hindu alle legislative in India. Sebbene i risultati dello spoglio non siano ancora definitivi, il Bharatiya janata party (Bjp) ha già ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi in parlamento, pari a 272 sui 543 complessivi, mentre la coalizione della quale sono perno può contare su 327 seggi. Il partito del Congresso, storicamente legato alla dinastia Nehru-Gandhi, ha già riconosciuto la sconfitta. Il voto in Kerala si è giocato anche in parte sulla vicenda dei due fucilieri di Marina italiani Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, incarcerati per l'uccisione di due pescatori durante una missione di protezione di una nave mercantile. Per cercare di conquistare il voto dei keralesi, e dei tre milioni di pescatori, Modi in persona aveva tenuto un comizio in cui aveva ricordato che militari italiani hanno ucciso i pescatori locali senza che il governo indiano facesse nulla per punirli. “Hanno forse il coraggio – aveva aggiunto – il premier, il 'chief minister' del Kerala, il ministro della Difesa, di rispondere alle mie domande sull'uccisione dei pescatori?”.
Negli scorsi mesi, su importanti quotidiani, si potevano leggere frasi come “Più di una fonte autorevole ha messo in connessione la loro vicenda  ( Marò usati come pedine ) con quella degli elicotteri di Finmeccanica venduti e  bloccati da un inchiesta per illeciti”.
Prendiamo atto delle elezioni Indiane . Cosa “altro” bisogna aspettare per conoscere la sorte penale e personale dei due Fucilieri di Marina ?

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.