STATO MAGGIORE DIFESA TAGLIA I FONDI DEL CFG E DEL CFI PER ALIMENTARE IL FESI. SENZA CONSULTARE I COCER sulle percentuali .

Riservandoci di commentare in modo più approfondito , nel merito e nel metodo, quanto scrive il I° Rep. Personale Ufficio trattamento economico di Stato Maggiore Difesa, Vi Proponiamo il Documento emesso ieri. 
Per ora facciamo rilevare che il FESI è tema di Concertazione ed è prevista la partecipazione della Rappresentanza per definire la ripartizione delle percentuali ( materia concertativa ) . 
I Sindacati, avendo anche la concertazione di secondo livello, possono concertare su come , quanto e quando si assegnano risorse al personale che assumono ancor più valore in un epoca dove si soffre il Blocco delle Retribuzioni. 
Siamo in attesa, curiosi ed interessati su come reagiranno e risponderanno i CoCeR di Esercito , Aeronautica e Marina i quali appaiono scavalcati e non consultati e vedono compresse le già ridotte capacità di Rappresentanza. CoCeR ai quali è stata inviata, a cose fatte, la seguente comunicazione dove si apprende di un “ terzo pilastro “ del FESI, per pagare “ particolari situazioni (!)”,  deciso, senza nessuna consultazione/concertazione :   
STATO MAGGIORE DIFESA : I° Reparto Personale – Ufficio Trattamento Economico 
OGGETTO : Riduzione dei fondi stanziati sul cap. 1209 “ Compenso forfettario di Guardia e di impiego per l’anno 2013 per alimentare il Fondo per l’ Efficienza dei Servizi Istituzionali. 
Si Comunica, che il Capo di Stato Maggiore Difesa, ai sensi dell’articolo 5, comma 1 lettera c del DpR 16 aprile 2009, n° 52, ha decretato la riduzione del 20 % delle risorse stanziate per l’anno 2013 sul capito 1209 “ Compenso forfettario di Guardia e Impiego”, da utilizzare per incrementare il fondo per l’ Efficienza dei Servizi Istituzionali ( FESI ) per l’anno 2013. Il suddetto strono di fondi, di entità simile a quello decretato per l’anno 2012, contempera l’esigenza di mantenere ad un idoneo livello le risorse necessarie per compensare le attività operative/addestrative e di alimentare adeguatamente il FESI . Con L’Occasione si rappresenta che il CSMD ha approvato l’attivazione per l’anno 2013 del cd. “ terzo pilastro “ del FESI, per la remunerazione di particolari situazioni di servizio. In particolare saranno assegnate ai Capi di Stato Maggiore di F.A. il 10 % delle risorse complessive del fondo. I vertici di F.A. individueranno, con proprio provvedimento, le componenti/attività da remunerare. D’ordine Il Capo Reparto Gen. D.A. Franco Marsiglia

Related Posts

About The Author