Contratto Militari. Il CoCeR CARABINIERI pesantemente e giustamente criticato da 2 CoIR Carabinieri. “ Le autorità di Governo sappiano che rappresenta solo se stesso senza ascoltare importanti organi Intermedi e la base “. “ Non si firmi il contratto senza rinnovo normativo di tematiche ferme da lunghi anni su orari e lavoro dei Carabinieri “

A Cura di Assodipro  Roma  

Il CoCeR Carabinieri Rappresenta solo se stesso ed i suoi personali (dei delegati) interessi ?

Il CoCeR Carabinieri ascolta solo il Comando Generale ? 

Due COIR Carabinieri, che rappresentano gran parte dei Carabinieri Italiani, scrivono : “ Le Autorità Istituzionali presenti al “tavolo di confronto” devono sapere che la posizione assunta dal Co.Ce.R. CC deve essere considerata unilaterale perché non è frutto del previsto (dalla Legge) e doveroso confronto in “Assise” con i COIR confluenti”.

 Il CoIR Pastrengo, in una delibera dell’11 Gennaio 2018 votata all’unanimità, tra l’altro scrive: “ Atteso che la sessione di concertazione è stata attivata da più mesi. Ritenuto che il CoCeR Carabinieri non ha convocato i CoIR cosi come previsto nonostante il lasso di tempo trascorso che sicuramente avrebbe consentito ai CoIR di conoscere quantomeno l’idea del CoCeR in materia.

DELIBERA di esprimere parere contrario a qualunque esito della trattativa in corso per il rinnovo del contratto (normativo ed economico), fino a quando non saranno convocati, informati e tenute valutazioni dei Co.I.R. d’Italia che sono gli unici a portare la voce autentica dei CoBaR  e dell’elettorato passivo ma non silente

Con la presente si intende informare le autorità istituzionali presenti al “ tavolo di confronto ” che la posizione assunta dal CoCeR Carabinieri deve essere considerata unilaterale perché non è frutto del doveroso confronto in “Assise” con i COIR confluenti.

 Il CoIR Palidoro in delibera del 10 Gennaio 2018 scrive, tra l’altro : “ Preso atto della esiguità delle risorse stanziate per il rinnovo del contratto per il nostro comparto da parte del Governo nonostante i quasi 10 anni che ci separano dalla precedente stipula ; Preso atto che questo Consiglio non è stato convocato dal CoCeR Carabinieri per poter esprimere le esigenze del personale rappresentato, ricordando le svariate proposte inserite in delibere inviate al CoCeR,

DELIBERA di far giungere al CoCeR Carabinieri ilo nostro parere CONTRARIO alla sottoscrizione del contratto nelle forme  conosciute attraverso gli organi di stampa. Si auspicano allo scopo incontri dei delegati dei Consigli Intermedi con il Consiglio Centrale al fine di dare rilievo a proposte concrete che possano risolvere problematiche evidenziate da svariati anni e attese dal nostro personale  in tema di indennità, rispetto di orari minimo di riposo tra turni di lavoro ,

ecc. ecc. ecc. ecc. ecc !

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.
+
Articolo di Salvatore Vinciguerra – Segretario Nazionale AS.SO.DI.PRO.
“Unicuique Suum” Consiglio di Stato. La Rappresentanza non deve fare sindacato!
No Preview
Lettera aperta al Ministro Trenta e al Parlamento Italiano. Quale futuro per i Militari Italiani?
Congresso Assodipro. Eletti i nuovi organi statutari. – Risultati del Congresso di Assodipro del 26, 27  Ottobre 2018, Rimini
APPLICAZIONE ART.54 PER MILITARI, CARABINIERI E FINANZIERI
Amianto, familiari delle vittime ed Associazioni a processo conto i vertici della marina
C.U.S.E. o CO.CE.R se ci sei batti un colpo…
Sentenza. ASSEGNAZIONE TEMPORANEA per genitori con figli minori di tre anni

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.